Il CEI ha pubblicato la Norma CEI 0-21

Il CEI ha pubblicato la Norma CEI 0-21

E’ stata pubblicata la Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica (norma CEI 0-21). “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica”. La Norma definisce i criteri tecnici per la connessione degli Utenti alle reti elettriche di distribuzione con tensione nominale in corrente alternata fino a 1 kV compreso.

L’applicazione della norma agli utenti attivi è temporaneamente sospesa in attesa della definizione (prevista per fine gennaio 2012) del nuovo allegato del codice di rete da parte di Terna, dedicato alla generazione distribuita.

Inoltre, per gli Utenti attivi, ha lo scopo di:
  • definire l’avviamento, l’esercizio ed il distacco dell’impianto di produzione;
  • evitare che gli impianti di produzione possano funzionare in isola su porzioni di reti BT del Distributore;
  • definire alcune prescrizioni relative agli impianti di produzione funzionanti in servizio isolato sulla rete interna del Produttore. Le suddette prescrizioni non riguardano la connessione dell’impianto di produzione alla rete del Distributore e pertanto non risultano rilevanti ai fini della predetta connessione.
La Norma CEI 0-21, che è stata elaborata di concerto con l’Autorità per l’energia elettrica e il gas (AEEG) ed esplicita le regole tecniche di connessione alle reti di distribuzione di energia elettrica in BassaTensione (BT) su tutto il territorio nazionale, si applica a tutte le reti delle imprese distributrici di energia elettrica.
La presente Norma CEI è stata elaborata da un Gruppo di lavoro specialistico del CEI.
Essa è stata elaborata di concerto con l’Autorità per l’energia elettrica e il gas (AEEG) ed esplicita le regole tecniche di connessione alle reti di distribuzione di energia elettrica in BassaTensione (BT) su tutto il territorio nazionale: ciò a seguito della liberalizzazione del mercato interno per l’energia che oggi presenta un non trascurabile numero di Imprese in concessione per la distribuzione suddetta.
La presente Norma fornisce le prescrizioni di riferimento per la corretta connessione degli impianti degli Utenti tenendo conto delle caratteristiche funzionali, elettriche e gestionali della maggior parte delle reti in BT italiane. Le prescrizioni tengono conto sia delle esigenze della distribuzione dell’energia elettrica e della sicurezza funzionale delle reti, sia delle esigenze degli Utenti che dovranno essere connessi a queste ultime.
Tutti i Distributori, nel formulare in dettaglio ai loro Utenti le prescrizioni di connessione, attenendosi alla presente Norma, mettono in pratica un comportamento uniforme, trasparente e non discriminatorio sul territorio nazionale.
Le prescrizioni della presente Norma sono finalizzate alla connessione alle reti di distribuzione purché gli impianti dei relativi Utenti siano conformi ad essa.
La presente Norma si applica alle nuove utenze e parzialmente anche alle esistenti: le regole per queste ultime sono fissate dall’AEEG.
Allo scopo di acquisire esperienza sull’applicazione di alcuni paragrafi particolarmente innovativi della presente Norma è previsto che entrino in vigore in date scaglionate successive alla pubblicazione di essa (si veda la Prefazione Nazionale).
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *